Category Archives: Analisi e Data mining nello sport

Analisi dati del vincitore percorso medio Maratona dles Dolomites 2022

Rossano Mauti è il vincitore del percorso medio alla Maratona dles Dolomites 2022

Rossano Mauti è stato il vincitore del percorso medio alla Maratona dles Dolomites 2022 con 106 km e 3130m di dislivello. Il tempo impiegato è stato di 3:22.27,5 con una velocità media di 31,413 km/h.

Rossano Mauti all’arrivo – Maratona dles Dolomites 2022

Perché questa nostra analisi?

È nostra intenzione cercare di conoscere più da vicino i dati dei migliori amatori in circolazione e capire quali sono oggettivamente i numeri e le qualità che contraddistinguono i vincenti.

L’occasione della Maratona per vedere al microscopio i “forti” è ghiotta.

La Maratona è forse una delle più famose e ambite gare ciclistiche nel mondo amatoriale. Abbiamo la fortuna, di poter accedere ai dati puliti e trasparenti resi pubblici dal vincitore (bravo e grazie Rossano!) sulla sua pagina STRAVA e questo rende tutto più veritiero e bello.

Chi è Rossano Mauti?

Rossano Mauti è nato il 31 maggio 1997 (25 anni). Procyclingstats riporta le sue statistiche e suoi risultati dal 2014.

Stiamo parlando di un atleta molto giovane che ha un passato di alto livello, già all’età di 17 anni è tra i primi. Esordisce nella Tf GD Dorigo. In quella gara tra i primi troviamo i prof Affini, Conci e Fortunato.

Professionista dal 2016 con la maglia della GM Ovini Continental.

Da qui si capisce che gli amatori che primeggiano generalmente hanno un passato importante. Sono rari i casi di coloro che arrivano in alto in tarda età senza un passato da atleta di alto livello.

Dati di riferimento di Rossano Mauti

Peso54 kgFonte: Strava
Età25 anniFonte: Maratona
FC max 190 BPMSima calcolata con la formula di Tanaka
FC (LT)174 BPMStima in base alla Fc media ottenuta valutando il best di potenza 45 minuti in gara.
CP (Critical Power)320/330 WattCalcolata usando il modello work-time con i best 3,7 e 12 minuti realizzati in gara.

Analisi dei dati

Ora entriamo nel vivo dell’analisi con i dati di sintesi di Rossano Mauti e con la classifica di gara del medio.

V. media 31,413 km/h
Potenza media 245 watts
Watts Per Kg 4,54 w/kg
Cadenza media 86 rpm
Min FC 78 bpm
Media FC 171 bpm
Max FC 188 bpm
Media FC/MAX FC 91% %
MAX Potenza 756 watts
Dati di sintesi della gara di  Rossano Mauti

Il podio del percorso medio 

Cognome Nome Anno nascita Età Tempo Distacco V. media(km/h)
Mauti Rossano 1997 25 3:22.27,5 —– 31,413
Pastacaldi Marco 1988 34 3:26.03,8 3.36,3 30,864
Wieser Franz 1995 27 3:28.20,5 5.53,0 30,526

Rossano è primo e rifila 3 minuti al secondo e 6 circa al terzo classificato. La classifica assoluta del percorso medio

I migliori valori di potenza di Rossano Mauti realizzati nella Maratona dles Dolomites 2022

Quello che ci interessava era capire dove Rossano ha creato la sua vittoria  e in che momento ha realizzato i suoi migliori valori. Nella tabella sotto i dati della potenza utili per definire la curva di potenza. I migliori valori di potenza da 1  a 60 minuti li ha realizzati nella prima ora tranne che per il valore dei 30 minuti con 273 watt (5,06 watt x kg) realizzato dopo 74km a circa 29 km dal termine.

Questo è un dato importantissimo e fa intendere la caratura e la preparazione di questo atleta. Potremmo dire – una resistenza da primo della classe.

Quindi la partenza di Rossano è stata molto forte con valori di potenza nei 12 minuti sopra i 6 watt x kg.

Tabella valori di potenza

Tempo Power(WATT) Power(WATTx kg) Dove?
1 sec 756 14,00
5 sec 654 12,11
10 sec 546 10,11
15 sec 442 8,19
20 sec 414 7,67
30 sec 396 7,33
1 min 370 6,85

Dopo 28 km

3 min 353 6,54 Primi 7 km
5 min 346 6,41 Primi 7 km
7 min 340 6,30 Primi 7 km
10 min 336 6,22 Primi 7 km
12 min 331 6,13 Primi 7 km
15 min 319 5,91 Primi 7 km
20 min 307 5,69 Primi 9 km
30 min 279 5,17 Inizio del 74^ km (02:23:59-02:53:58)
45 min 273 5,06 Primi 45 minuti
60 min 265 4,91 Prima ora

La curva di potenza di Rosano Mauti

Altro dato che ci incuriosiva era quello relativo alla potenza avuta durante la percorrenza delle salite.

Abbiamo cercato i suoi migliori intervalli da 15 minuti e la sua FC media in quel blocco.

Come si noterà dal grafico sotto, il trend della potenza nei 15mintui, durante la gara è leggermente in discesa e la FC media, al contrario in salita. Si capisce che la sua efficienza con il passar del tempo diminuisce. Del resto la FC media ottenuta alla fine della gara è stata di 174 BPM uguale a circa il 90% della sua FC max. Una gara che potremmo definire “a tutta” dall’inizio alla fine.

La FC passa da una media di 175 BPM a 5,91 watt x kg nel primo blocco da 15 minuti (il migliore) a 179 BPM con 5,1 watt x kg negli ultimi quindici minuti della salita finale del Passo Valparola.

Un altro dato che vogliamo evidenziare è la VAM. La migliore è stata uguale a 1434 m/h a 304 watt per 15 minuti, nella salita del Passo Sella, imboccata al 30° km di gara. Una frustata eccezionale da vero climber. In questo segmento la sua FC ha raggiunto il valore massimo con 187 BPM.

In questo segmento salta all’occhio il valore di un dato fondamentale che caratterizzata a nostro avviso i vincenti: è il valore della VAM!

1434 m/h su una pendenza del 7,9% per 15 minuti è un signor dato. Si ricorda che la VAM è consigliabile valutarla su pendenze superiori al 6%.

Analisi dei dati (migliori 15 minuti) relative alle salite percorse da Rossano Mauti

 Tempo(min.)Pendenza(%)V (km/h)Watt
x
KG
Power
(Watt)
FC media (BPM)FC max
(BPM)
VAM
I salita (Campolongo)154,327,45,913191751871186
I parte II salita156,918,15,022711721801258
II parte II salita (Pordoi)146,418,94,922661711841208
III salita (Passo Sella)157,918,25,633041821871434
IV salita (Passo Gardena)13,5426,15,12771751821042
V salita (Campolongo)155,820,75,83031721801214
I parte salita finale (Falzarego)155,920,45,332881801851207
II parte salita finale (Falzarego – Valparola)156,618,55,12761791851218
I dati relative alle salite percorse da Rossano Mauti

Il grafico relativo ai valori nei blocchi da 15 minuti per potenza, FC media e FC massima

Il grafico relativo ai valori nei blocchi da 15 minuti della potenza valutata watt x kg

La distribuzione della FC di Rossano Mauti durante la gara

Il 66% circa del tempo totale (133 minuti circa) Rossano l’ha trascorso in Z4 ovvero nel range 164-174BPM solo il 16% in Z5 e 15% in Z3.

Per definire le zone siamo partiti dalla sua LT di riferimento stimata (FC media nel best di potenza 45′ minuti) a 174 BPM.

ZONAVO2 (%max)Heart rate (% max)Heart rate (% LT)Min FCMax FCLactate (mmol.L–1)Durata tipica di lavoro all’interno delle zoneZone fisiologiche
150 – 6560 – 7250 – 7901370,8 – 1,51h – 6hVT1 – Prima soglia ventilatoria
266 – 8072 – 8280 – 871381511,5 – 2,51h – 3hVT1 – Prima soglia ventilatoria
381 – 8783 – 8788 – 931521622,5 – 450m – 90mMLSS – Maximal lactate steady state
488 – 9388 – 9294 – 1001631744 – 630m – 60mVT2 – Seconda soglia ventilatoria
594 – 10093 – 100101 – 1201751906 – 1015m – 30mVO2Max – Massimo consumo di ossigeno
Calcolo dei dati tramite Calcolo zone frequenza cardiaca ciclismo e corsa

La distribuzione della frequenza cardiaca durante la gara

La distribuzione della FC durante la gara

Conclusioni

Quali sono i valori di un vincitore di una Maratona?

Un dato semplice e secco che renderà facile per tutti capire quanto serve per vincere.

Abbiamo calcolato la CP utilizzando i migliori valori di potenza da 3,7 e 12 minuti ottenuti da Rossano durante la sua gara vincente. È corretto il metodo e la modalità di calcolo utilizzata?

Non possiamo affermarlo con certezza perché non è stato usato alla lettera il protocollo citato in letteratura ma sicuramente non ci siamo spostati di molto da un test eseguito con la modalità corretta.

CP è uguale a FTP? No assolutamente. Leggi per approfondire Come si esegue il test Critical power?

Il calcolo della Critical power tramite il modello work-time

I valori utilizzati per il calcolo.

Tempo (s)Power (WATT)Work(kj)
18035363,54
420340142,8
720331238,32
I valori di potenza da 3,7,e 12 minuti per il calcolo della CP

Critical power calcolata con il modello WORK-Time uguale a 323,5 Watt (circa 5,9 watt x kg)

Potrebbe interessarti sapere cos’è la Critical Power?

In definitiva avere valori di potenza critica che oscillano tra 5,5 e 6,0 watt x kg può essere una base dove poter lavorare per aspirare a vincere Gran Fondo di alto livello.

I dati di Sonny Colbrelli Vincitore del Campionato Europeo (Trento 2021)

Sonny campione Europeo 2021. Volata favolosa e batte il fenomeno Evenepoel

La cronaca della gara di Trento

Ai meno 62 chilometri (vedi tabella riga 4) “briscola” di Matteo Trentin che si porta dietro Pogacar, Evenepoel, Campenaerts, Hermans, Hoelgaard, Cosnefroy,  Colbrelli, Hirschi e Sivakov.

Il vantaggio di questo gruppetto va oltre il minuto e mezzo. E’ la fuga decisiva.

Colbrelli ottiene in questo segmento di gara i suoi best nel minuto, nei 3 e nei 5 minuti rispettivamente con 635, 550 e 488 watt.

Sulla penultima salita Evenepoel attacca, lo seguono solo il francese Cosnefroy e Colbrelli (ultimi 3 min della salita a 491 watt).

Ancora accelerazione del belga nell’ultima salita di Povo (vedi tabella sotto) dove  gli rimane a ruota solo Sonny.

La lotta per la maglia dell’Unione si decide negli ultimi metri con una volata a due tra il belga e l’azzurro che vince nettamente.

Sonny in volata raggiunge una potenza media di 1208 watt negli ultimi  10 secondi con un picco di 1359 watt. 

Sonny Colbrelli Campione Europeo Ciclismo 2021

Sonny Colbrelli Campione Europeo Ciclismo 2021

 

 

I dati di Sonny Colbrelli nella salita di Povo

La salita di Povo: distanza 1,4 km pendenza media 6,5%

Salita di Povo FC media Pot. (media) V media Km al termine
1 169 400 23,5
2 171 464 26
3 170 441 25,4
4 176 550 29 62
5 169 411 23,7
6 171 424 24,3
7 173 491 26,5
8 181 486 27,5

I dati del percorso di gara

Distanza 176,889 km

Dislivello  3041 m

Dati di sintesi di Sonny Colbrelli

Durata 4:20:56

Velocità media 40,8 kph

FC Media 153 bpm

Max FC 184 bpm

Potenza media 280 watts – Watts x Kg 3,79 w/kg

Potenza Max 1359 watts

Cadenza media 94 rpm

Peso Atleta: 72 kg (Fonte: STRAVA)

Altezza Atleta: 1,76 m   (Fonte: procyclingstats.com)


Calcolo Critical power per Sonny Colbrelli

Abbiamo calcolato la sua Critical power con il modello Work-time model Work=W' + (CP*time) prendendo i suoi best in gara nei 12,7, e 3 minuti

Minuti Best WATT WORK (Joule)
12 423,0 304560
7 454,0 190680
3 550,0 99000

Critical power = 381 watt W’ 30606

I peak power di Sonny Colbrelli

Picchi di potenza Sonny Colbrelli

Picchi di potenza Sonny Colbrelli

Dove ha ottenuto i suoi best Sonny Colbrelli?

I suoi migliori 30 minuti di potenza con 370 watt li ha raggiunti sul Bondone (pendenza 4,2%) con una VAM di 1282 m/h, una velocità media di 30,8 km/h e una Fc media di 163 BPM.

Come già detto  i suoi best nei 1,3 e 5 minuti sono stati ottenuti sulla IV salita di Povo con 635, 550 e 488 watt

Mappa Peak power Sonny Colbrelli (Campionato Europeo 2021)

Mappa Peak power Sonny Colbrelli (Campionato Europeo 2021)

Chi è Sonny Colbrelli?

Sonny Colbrelli (Desenzano del Garda, 17 maggio 1990) è un ciclista su strada italiano che corre per il team Bahrain Victorious. Velocista atipico e specialista delle classiche, è professionista dal 2012…Continua su Wikipedia


Classifica campionato Europeo 2021 di ciclismo a Trento

Rnk Rider Team
1
 COLBRELLI Sonny
Italy
2
 EVENEPOEL Remco
Belgium
3
 COSNEFROY Benoît
France
4
 TRENTIN Matteo
Italy
5
 POGAČAR Tadej
Slovenia
6
 HIRSCHI Marc
Switzerland
7
 HOELGAARD Markus
Norway
8
 HERMANS Ben
Belgium
9
 SIVAKOV Pavel
Russia
10
 CAMPENAERTS Victor
Belgium
11
 DEWULF Stan
Belgium
12
 BARDET Romain
France
13
 MOHORIČ Matej
Slovenia
14
 ALMEIDA João
Portugal
15
 ULISSI Diego
Italy
16
 GESCHKE Simon
Germany
17
 MOLLEMA Bauke
Netherlands
18
 COSTA Rui
Portugal
19
 BOUWMAN Koen
Netherlands
20
 KUKRLE Michael
Czech Republic

La fonte dei dati per l’analisi della gara di Sonny Colbrelli: STRAVA

Autore articolo: Daniele Marrama Saccente

Analisi dati atleti Gran Fondo Michettiana 2021

Quali sono i “numeri” dei vincitori delle Gran Fondo?

Quali  sono i valori (potenza e VAM) che permettono di arrivare nelle prime posizioni della classifica generale e di  categoria in una Gran Fondo classica?

La gara presa ad esame è la Gran Fondo Michettiana 2021 del 23 maggio 2021.

La Michettiana con i suoi 2000m di dislivello e circa 115 km (circa 1000 m di dislivello ogni 60 km)  ha valori ideali per essere paragonata ad una Gran Fondo classica per distanza e dislivello  nonché per pendenze e lunghezza delle salite. Tra l’altro le pendenze (7% medio) e la lunghezza delle salite sono utilissime per la valutazione dei valori di  potenza e VAM che vanno oltre i 20 minuti.

La fonte dei dati esposti ed analizzati  di seguito sono quelli della piattaforma social STRAVA dove molti atleti pubblicano in maniera trasparente (e meno male!) i loro dati.

Per una valutazione oggettiva sono stati presi come riferimento alcuni parametri generalmente usati per valutare la performance ciclistica:

peso atleta, età e categoria, potenza media,  best VAM in 30 minuti, miglior picco di potenza nei 30 minuti, miglior picco di potenza nei 20 minuiti dopo le 2 ore di gara infine i migliori 5 minuti di potenza nella prima e nell’ultima ora.

Curva di Potenza degli atleti elencati in tabella

Curva di Potenza degli atleti elencati in tabella

Tabella con i dati di riferimento della GF Michettiana

ATLETA Pos. Classifica assoluta Pos. Classifica categoria Tempo Distacco dal vincitore PESO (kg) Pot. Media Pot. Media (WATT/KG) Categoria FCI Best VAM
30 min
BEST Power
30 min
Best P30 (Watt/KG) Best P20(WATT) dopo 2 ore Best P20 (Watt/KG) DIFF% P20/P30 WATT X KG Best p5 Min(WATT) (I ora) Best p5 Min(WATT) (ultima ora) DIFF% P5min Iora/P5 min Ult.ora( WATT X KG)
Colone Federico 2 1 03:29:24 00:01:00 62 218 3,52 EL.SPORT 1398 317 5,113 273 4,403 -14% 342 340 -0,6%
Tirabassi Antonello 17 1 03:35:48 00:07:24 68 228 3,35 M3 1372 336 4,941 294 4,324 -13% 365 297 -18,6%
D’Olimpio Alessandro 38 3 03:42:08 00:13:44 61 181 2,97 M3 1209 284 4,656 232 3,803 -18% 311 260 -16,4%
D’Ascenzo Wladimiro 42 2 03:42:08 00:13:44 72 232 3,22 M5 1210 344 4,778 285 3,958 -17% 368 318 -13,6%
Orsini Dario 48 1 03:42:09 00:13:45 65 186 2,86 M6 1186 298 4,585 231 3,554 -22% 320 250 -21,9%

Il dato più  evidente  che emerge è la differenza oggettiva (in questa gara) tra il valore di potenza massima media nei 30 minuti di un vincitore  e quello che si piazza oltre i primi 10.

Il dato è 5 watt per kg!

Questo valore è lo spartiacque tra un probabile vincitore e un non vincitore; ovviamente ci riferiamo a Gran Fondo di alto livello.

Altro dato che si evidenzia è la capacità di “resistere” a picchi di potenza alta.

In definitiva un atleta con valori maggiori di 5 watt per kg per un tempo maggiore di circa 30 minuti può ambire alla vittoria finale in una Gran Fondo.

In questa Gran Fondo l’atleta Colone Federico (secondo assoluto) dimostra, rispetto agli altri atleti in tabella, di avere anche una minore perdita di potenza su un successivo blocco di 20 minuti (-14%).  Questa differenza si nota in maniera macroscopica quando si confrontano valori determinanti per un finale vincente come quello della potenza massima media nei 5 minuti.

Nei cinque minuti Colone riesce a mantenere picchi alti anche nel finale. Si noti la piccola differenza nel best dei 5 minuti.

É opportuno precisare che i valori dell’atleta Colone potrebbero essere simili a quelli degli altri quattro arrivati in volata con lui. Non li abbiamo pubblicati perchè non pubblici su STRAVA.

In definitiva l’atleta di alto livello oltre ad avere una potenza critica oltre i 5 watt per kg riesce a mantenere (un’ottima resistenza) valori leggermente al di sotto anche nelle fasi successive della gara.

Take home message

Gli atleti dovrebbero misurare il proprio riferimento oggettivo di criticità (basato sulla potenza) non su un singolo sforzo (classici 20 minuti o 30 minuti all out) ma su più riferimenti e  in condizioni di criticità.

Per esempio 2 salite da 20 minuti distanziate da 20 minuti di endurance + 5 minuti nella parte finale.

Differenze sul tempo di percorrenza su una salita al 7% lunga 10 km in  base alla VAM portata dall’atleta.

VAM (m/h) Tempo di
percorrenza (Min)
Vam 1400 30
Vam 1350 31,1
Vam 1300 32,3
Vam 1250 33,6
Vam 1200 35
Vam 1150 36,5
Vam 1100 38,2
Vam 1050 40
Vam 1000 42

Sullo stesso argomento

Milano Sanremo 2021 – confronto Sonny Colbrelli vs Mathieu Van der Poel

I dati del miglior italiano alla Milano Sanremo2021, Sonny Colbrelli vs Mathieu Van der Poel

Sonny Colbrelli

Date of birth: 17th May 1990 (30)
Nationality: Italy
Weight: 74 kg   Height: 1.76 m

Mathieu Van der Poel

Date of birth: 19th January 1995 (26)
Nationality: Netherlands
Weight: 75 kg   Height: 1.84 m

Classifica finale Milano – Sanremo 2021

Rnk Rider Team UCI Pnt Time
1  STUYVEN Jasper Trek – Segafredo 500 275 06:38:06
2  EWAN Caleb Lotto Soudal 400 200 ,,
3  VAN AERT Wout Team Jumbo-Visma 325 150 ,,
4  SAGAN Peter BORA – hansgrohe 275 120 ,,
5  VAN DER POEL Mathieu Alpecin-Fenix 225 100 ,,
6  MATTHEWS Michael Team BikeExchange 175 90 ,,
7  ARANBURU Alex Astana – Premier Tech 150 80 ,,
8  COLBRELLI Sonny Bahrain – Victorious 125 70 ,,
9  KRAGH ANDERSEN Søren Team DSM 100 60 ,,
10  TURGIS Anthony Team Total Direct Energie 85 50 ,,

Confronto potenza (WATT) Sonny Colbrelli vs Mathieu Van der Poel

Tempo Colbrelli
(WATT)
Van Der Poel
(WATT)
Differenza
(WATT)
Diff %
(Van Der Poel/Colbrelli)
1 sec 1347 1434 87 6,5%
5 sec 1097 1177 80 7,3%
15 sec 765 1044 279 36,5%
20 sec 746 1029 283 37,9%
30 sec 715 966 251 35,1%
45 sec 660 805 145 22,0%
1 min 596 707 111 18,6%
2 min 525 580 55 10,5%
2 min, 30 sec 508 562 54 10,6%
3 min 490 532 42 8,6%
5 min 475 503 28 5,9%
7 min 452 484 32 7,1%
10 min 410 441 31 7,6%
12 min 398 431 33 8,3%
15 min 383 419 36 9,4%
20 min 367 395 28 7,6%
30 min 366 374 8 2,2%
40 min 355 363 8 2,3%
50 min 347 357 10 2,9%
1 ora 336 347 11 3,3%
1 ora, 30 min 313 325 12 3,8%
2 ore 295 305 10 3,4%
3 ore 278 284 6 2,2%

Confronto curva di potenza tra Corbelli e Van der Poel

Confronto curva di potenza tra Corbelli e Van der Poel

Confronto curva di potenza tra Corbelli e Van der Poel


Confronto WATT x KG – Corbelli e Van der Poel

Tempo Colbrelli
Watt x kg
Van Der Poel
Watt x kg
Diff %
1 sec 18,2 19,1 5,0%
5 sec 14,8 15,7 5,9%
15 sec 10,3 13,9 34,7%
20 sec 10,1 13,7 36,1%
30 sec 9,7 12,9 33,3%
45 sec 8,9 10,7 20,3%
1 min 8,1 9,4 17,0%
2 min 7,1 7,7 9,0%
2 min, 30 sec 6,9 7,5 9,2%
3 min 6,6 7,1 7,1%
5 min 6,4 6,7 4,5%
7 min 6,1 6,5 5,7%
10 min 5,5 5,9 6,1%
12 min 5,4 5,7 6,8%
15 min 5,2 5,6 7,9%
20 min 5,0 5,3 6,2%
30 min 4,9 5,0 0,8%
40 min 4,8 4,8 0,9%
50 min 4,7 4,8 1,5%
1 ora 4,5 4,6 1,9%
1 ora, 30 min 4,2 4,3 2,4%
2 ore 4,0 4,1 2,0%
3 ore 3,8 3,8 0,8%

Sullo stesso argomento

Milano Sanremo 2021 – Mathieu Van der Poel suo il KOM su Arma di Taggia – Poggio

Milano Sanremo 2021 – Mathieu Van der Poel suo il KOM su Arma di Taggia – Poggio

Mathieu Van der Poel si deve accontentare del KOM su STRAVA sul segmento Arma di Taggia – Poggio

Classifica KOM Poggio Milano Sanremo

Classifica KOM Poggio Milano Sanremo

Il favorito della Milano-Sanremo 2021 (5° al termine della classicissima) si deve accontentare del KOM STRAVA sul segmento  Arma di Taggia – Poggio con un tempo di 8:32 ad una velocità di 44,3km/h a 183 bpm  e una potenza di 469W (Fonte STRAVA).

L’ordine d’arrivo della Milano-Sanremo 2021

  1.  STUYVEN Jasper (Trek-Segafredo) 6h38’06”
  2.  EWAN Caleb (Lotto Soudal)
  3.  VAN AERT Wout (Team Jumbo-Visma)
  4.  SAGAN Peter (BORA-Hansgrohe)
  5.  VAN DER POEL Mathieu (Alpecin-Fenix)
  6.  MATTHEWS Michael (Team BikeExchange)
  7.  ARANBURU Alex (Astana-Premier Tech)
  8.  COLBRELLI Sonny (Bahrain-Victorious)
  9.  KRAGH ANDERSEN Søren (Team DSM)
  10.  TURGIS Anthony (Team Total Direct Energie)

La classifica completa

Analisi del  segmento Arma di Taggia – Poggio percorso da  Mathieu Van der poel

L’atleta ha ottenuto il suo best nei 5 minuti finali della salita del Poggio con 502 watt a 188 BPM e una velocità media di 37,1 km/h su una pendenza media di 3,8% dopo 6 ore e 43 minuti e a 4 km dal termine.

Il minuto iniziale del best dei 5 minuti è stato il suo miglior  minuto con 706 WATT a 191 BPM e una velocità di 41,2% su una pendenza media di 4,5%.

Ultimi 5 minuti finali della salita del Poggio nella Milano-Sanremo 2021 percorsa da Mathieu Van der poel

Ultimi 5 minuti finali della salita del Poggio nella Milano-Sanremo 2021 percorsa da Mathieu Van der poel

Altri valore sulla potenza espressa dal campione belga

I suoi migliori 10 minuti sono stati uguale a 441 watt e sono stati rilevati dall’inizio della salita del Poggio fino allo svalico.

Mentre il suo best sui 20 minuti con 395 watt dall’inizio della pianura precedente la salita della Cipressa fino alla sommità della Cipressa.

L’ultima ora è stata la migliore con 347 watt a una velocità media di 47,2 km/h una FC media di 167 BPM e una max di 196 BPM.

I BEST  relativi a potenza, frequenza cardiaca e velocità  realizzati da Mathieu Van der poel nella MILANO-SANREMO 2021

SIMON CARR si prende il KOM su Strava nella salita di Prati di Tivo

SIMON CARR è al termine della IV tappa della Tirreno Adriatico 2021 si piazza all’8° posto a 42 secondi dal vincitore Tadej POGAČAR

I dati dell’Atleta

Simon Carr

Simon Carr

Date of birth: 29th August 1998 (22)

Nationality: Great Britain

Weight: 63 kg

Height: 1.82 m

Place of birth: Hereford

Analizziamo la salita di Prati di Tivo che ha percorso SIMON CARR

Dati di sintesi della salita di Prati di Tivo percorsa da SIMON CARR

Di seguito la tabella con i dati della salita completa e quelli della I e II parte.

Tra la I e la II parte c’è stato un calo di 18 watt a fronte di un aumento di 6 BPM sulla FC media, si passa da 175 a 181 BPM.

Il picco della FC nella prima parte è stata di 175 e 181 BPM  nella II.

La velocità media è stata maggiore nella I parte con 24,3 km/h dove l’atleta ha anche trovato una pendenza leggermente superiore:6,3 vs 6%

Cadenza media più o meno identica con 86 RPM sia nella I che nella II parte.

La Velocità Ascensionale media (VAM) dell’intera salita 1626 m/h nella I parte 1658 e 1579 nella II parte.

Salita Prati
di Tivo
I parte II parte UMS
Duration 36:36 18:15 18:17 mm:ss
Distance 14,45 7,39 7,02 km
Work 867 442 424 kJ
Average Speed 23.7 24.3 23.0 kph
Average Power 395 404 386 watts
Average Heart Rate 178 175 181 bpm
Average Cadence 86 87 86 rpm
Watts Per Kilogram 6,17 6,3 6 w/kg
Max Power 855 855 655 watts
Max Heartrate 184 181 184 bpm
Min Heartrate 140 140 178 bpm
Elevation Gain 992 504 481 meters
VAM 1626 1658 1579 m/h
Gradient 6,9 6,8 6,9 %

Ordine d’arrivo tappa 4 Tirreno Adriatico 2021

1) Tadej Pogacar (UAD) in 3h51’24”
2) Simon Philip Yates (BEX) +6”
3) Sergio Higuita (EFN) +29”
4) Mikel Landa Meana (TBV) +29”
5) Nairo Quintana (ARK) +31”
6) Joao Almeida (DQT) +35”
7) Matteo Fabbro (BOH) +42”
8) Simon Carr (EFN) +42”
9) Wout Van Aert (TJV) +45”
10) Jakob Fuglsang (APT) +45”


Potrebbe interessarti

La “Briscola” di Mathieu Van der Poel sul finale vittorioso di Strade Bianche 2021

Ciclismo – Confronto in salita MTB vs BDC

Confronto su una salita eseguita dallo stesso atleta su un tempo di percorrenza pari a circa 16 min percorsa con la stessa potenza e con la stessa intensità sia con bici MTB e con bici da strada (BDC)

I dati nella tabella sotto sono riferiti allo stesso atleta (74 kg di peso).

 

TIPO MTB STRADA STRADA
Giorno 11/10/2019 13/04/2019 31/03/2019
Ora 16:16 15:59 15:59
Peso Atleta 74 74 74
Peso Bici 11,5 7,0 7,0
Distanza 2,839 4,642 7,014
Tempo percorrenza 16:16 15:59 15:59
Power (Watt) 341 337 337
Velocità 10,5 17,4 26,3
FC MIN (BPM) 157 138 147
FC MED (BPM) 177 172 172
FC MAX (BPM) 184 180 179
FC MAX-FC MIN 27 42 32
Cad 80 78 83
Power MAX( Watt) 552 535 678
Elevazione (m) 277 341 290
VAM 1020 1280 1087
Pendenza 9,70% 7,30% 4,10%
WORK(kj) 332 323 323
NP 355 369 343
Intensità 1,066 1,104 1,098
Zona H3(%) 0 3 1
Zona H4(%) 0 26 53
Zona H5(%) 92 71 46

 

Utilità del massimale o 1RM nella pesistica

1RM è utile per prescrivere l’intensità del carico allenante nella pesistica

Nei programmi di allenamento della forza meglio noti in letteratura come resistance training, il carico di allenamento per una determinata serie di esercizi è prescritto in termini sia di intensità (il peso da sollevare in relazione alle capacità della persona) sia di volume (il numero di ripetizioni).

È stato chiaramente stabilito che esiste una relazione inversa tra il peso da sollevare e il numero di ripetizioni che possono essere eseguite. 

Questa relazione è di fondamentale importanza per un allenatore nel prescrivere il carico appropriato. 

Ad esempio, data l’intensità desiderata, l’allenatore deve conoscere un numero adeguato di ripetizioni per creare una sessione con la difficoltà richiesta e per generare  stimoli corretti all’atleta.

Nella pratica contemporanea, ci sono due modi principali per prescrivere l’intensità:

  1. prescriverlo in base al massimo di ripetizione dell’individuo per un determinato esercizio (l’esercizio viene eseguito con un peso che consentirebbe un determinato numero di ripetizioni e non più)
  2. prescrivere ripetizioni basate su una percentuale del massimo di una ripetizione di quella persona (1RM – il massimo peso che la persona può sollevare per una ripetizione mantenendo la forma perfetta).

Se si utilizza il metodo utilizzato al punto 1, la relazione tra intensità e numero di ripetizioni è chiara. Tuttavia, quando si utilizza questo metodo, è necessario stabilire il numero di ripetizioni che un atleta può completare ad una determinata percentuale del proprio 1RM.

Nonostante l’ubiquità delle tabelle di “ripetizione massima” che presentano il numero di ripetizioni che un atleta può aspettarsi di completare ad una determinata percentuale del proprio 1RM, la letteratura relativa all’argomento è limitata. Inoltre, alcune delle tabelle massime di ripetizione più comunemente utilizzate si basano su osservazioni in sala pesi o “ipotesi”  piuttosto che su studi empirici sul campo.

Potrebbe interessarti Calcolo del massimale di forza massima

Riferimenti utili in letteratura

Prediction of one repetition maximum (1-RM) strength from a 4-6 RM and a 7-10 RM submaximal strength test in healthy young adult males

 

Indagine mondiale sulle tendenze del fitness per il 2019

Sondaggio annuale sulle tendenze del fitness di ACSM’s Health & Fitness Journal ® (FIT)

La novità del sondaggio di quest’anno (13ma edizione) è stata l’inclusione di potenziali nuove tendenze come la realtà virtuale, la comunità interventista e Access Pass (nessuno dei quali ha fatto le prime 20 tendenze).

Alcune precisazioni come la formazione di gruppo di grandi dimensioni (utilizzata in precedenti indagini) è stata definita come formazione di gruppo per più di cinque partecipanti.

Gli allenamenti di danza sono stati cambiati in allenamenti basati sulla danza, perché molte volte la danza è inclusa in una routine, ma non è l’allenamento totale.

RISULTATI DEL SONDAGGIO

Solo i 20 principali per il 2019 sono descritti in questo rapporto.  Precisiamo che i risultati del sondaggio 2019 ( immagine sotto), come negli anni precedenti, rivelano le tendenze e non le le mode. Ecco il podio per il 2019.

  1. Wereable technology
  2. Group training
  3. High-intensity interval training (HIT)

Negli ultimi 13 anni, i redattori di ACSM’s Health & Fitness Journal ® (FIT) hanno diffuso questo sondaggio elettronico a migliaia di professionisti in tutto il mondo per determinare le tendenze di salute e fitness. Il sondaggio torna utile per  guidare la  programmazione per la salute nel 2019 e oltre.

Tp 20 worldwide fitness trends for 2019
Vediamo come è andata negli anni passati

Gli effetti dell’allenamento con carichi che massimizzano la potenza erogata e le ripetizioni individualizzate rispetto all’allenamento tradizionale

Background

È stato suggerito che gli effetti dell’allenamento della forza (cioè neurali o strutturali) variano a seconda delle ripetizioni totali eseguite e della perdita di velocità in ciascun set di allenamento.

Lo scopo dello studio che proponiamo  è stato quello di confrontare gli effetti di due programmi di allenamento (cioè uno con carichi che massimizzano la potenza erogata e le ripetizioni individualizzate[OP]  e l’altro che segue l’allenamento di potenza tradizionale [TT]).

Continue reading