Archivio mensile maggio 2018

DiDaniele Marrama Saccente

Ciclismo in salita: seduti versus in piedi. Valutiamo economia e frequenza cardiaca

È noto che i ciclisti  usano indistintamente  le tecniche di pedalata da seduti e in piedi durante la salita.

Il dibattito su quale sia la tecnica  più economica per i ciclisti su una salita sostenuta  e quali siano i vantaggi e gli svantaggi delle due tecniche  da sempre ha appassionato le discussioni tecniche nel ciclismo.

Salita in piedi o seduti

Lo scopo dello studio presentato alla 4th Science & Cycling Conference del  28-29 giugno 2017 a  Düsseldorf in Germania era appunto quello di confrontare l’economia (VO2) e la frequenza cardiaca (HR) per le posizioni da seduti e in piedi durante una  salita a velocità e pendenza costanti.

Il metodo usato

Maggiori informazioni

Pagine: 1 2 3 4 5

DiDaniele Marrama Saccente

La Glutammina. Cosa dobbiamo sapere.

Cos’è la Glutammina?

La  glutammina è un amminoacido polare. Maggiori informazioni

Pagine: 1 2 3 4

DiDaniele Marrama Saccente

Cos’è la Potenza Normalizzata (NP ® )?

Per tenere conto della variabilità della potenza TrainingPeaks utilizza un algoritmo speciale per calcolare una potenza regolata o normalizzata per ogni corsa o segmento di corsa (più lungo di 30 secondi). 

Questo algoritmo è alquanto complicato, ma soprattutto incorpora due informazioni chiave:

  1. le risposte fisiologiche ai rapidi cambiamenti nell’intensità dell’esercizio non sono istantanei, ma seguono un corso temporale prevedibile
  2. molte risposte fisiologiche critiche (ad esempio, l’utilizzo del glicogeno , produzione di lattato, livelli di ormone dello stress) sono curvilinei, piuttosto che linearmente, legati all’intensità dell’esercizio.

Maggiori informazioni

Pagine: 1 2

DiDaniele Marrama Saccente

Cos’è TSS® (Training Stress Score)? Come si calcola?

Una necessità degli atleti di resistenza(ciclismo e corsa oppure triathlon)  è quella di  quantificare i propri allenamenti in base alla relativa intensità, durata e frequenza e non solo valutando  tempo o alla distanza.

Un singolo valore può quindi (tramite TSS )rappresentare quanto sia stato difficile un allenamento e quanto esso ha impattato sul fisico. 100 punti TSS guadagnati da un professionista sono uguali a 100 punti guadagnati da un principiante perché il valore di TSS è relativo alla soglia individuale di ogni atleta.

Pagine: 1 2

DiDaniele Marrama Saccente

Glicogeno muscolare e intensità dell’esercizio. Effetto della variazione dell’intensità dell’esercizio sulla deplezione del glicogeno nelle fibre muscolari umane

La deplezione di glicogeno delle fibre muscolari di tipo I, II A, IIAB e IIB è stata studiata (tabella sotto) durante l’esercizio in bicicletta al 43% (π = 5), 61% (π = 7) e 91% (π = 5) del massimo consumo di ossigeno (VO2MAX).

Il contenuto di glicogeno nelle singole fibre provenienti dai muscoli  vasti laterali è stato quantificato: Maggiori informazioni

Pagine: 1 2 3

DiDaniele Marrama Saccente

Qual è la migliore tecnica per il recupero post-esercizio per ridurre i marker del danno muscolare?

Un approccio basato sull’evidenza per la scelta delle tecniche di recupero post-esercizio per ridurre i marker del danno muscolare, dolore, affaticamento e infiammazione è stata fornita da una recentissima review (26 Aprile 2018)  pubblicata su frontiersin.org

Il titolo originale della review An Evidence-Based Approach for Choosing Post-exercise Recovery Techniques to Reduce Markers of Muscle Damage, Soreness, Fatigue, and Inflammation: A Systematic Review With Meta-Analysis

Recupero attivo. Stretching

Qual era lo scopo della review?

Maggiori informazioni

Pagine: 1 2 3

DiDaniele Marrama Saccente

Idratazione e sport. Linee guida per gli atleti di resistenza (endurance)

Quanto sei idratato prima dell’esercizio di resistenza e come puoi praticamente monitorare il tuo stato di idratazione?

Maggiori informazioni

Pagine: 1 2 3 4 5

DiDaniele Marrama Saccente

Ripristino dei fluidi dopo l’attività sportiva

Spesso  gli atleti spesso diventano disidratati  durante l’esercizio fisico a causa dell’assunzione di liquidi volontari che non soddisfano la quantità di liquido perso attraverso la sudorazione

La sostituzione dei liquidi nel periodo post-esercizio ha più probabilità di avere successo se è pianificata, proprio come durante l’esercizio. La sensazione di aver sete  da sola potrebbe non essere una guida abbastanza forte da consentire a un atleta di reidratarsi adeguatamente in modo da poter tornare a uno stato euidrato – cioè, tornare ad uno stato normale prima del prossimo esercizio.

Maggiori informazioni

Pagine: 1 2

DiDaniele Marrama Saccente

Sintesi proteica. Da cosa è stimolata?

La velocità della sintesi proteica  è regolata da due principali stimoli anabolici

Di seguito i due principali stimoli anabolici che regolano la sintesi proteica muscolare:

  1. assunzione di cibo 
  2. attività fisica

Sintesi proteica muscolare

  1. Maggiori informazioni

Pagine: 1 2