Ciclismo in salita: seduti versus in piedi. Valutiamo economia e frequenza cardiaca

DiDaniele Marrama Saccente

Ciclismo in salita: seduti versus in piedi. Valutiamo economia e frequenza cardiaca

Risultati

Ogni atleta richiedeva un maggiore assorbimento di ossigeno e aveva una frequenza cardiaca più elevata stando in piedi rispetto a seduto (p <.05).

Ecco i valori  medi per le posizioni da seduto e in piedi:

  • VO2 erano di 3,06 ± 0,37 L / min e di 3,17 ± 0,43 L / min
  • FC erano 166 ± 5 bpm e 175 ± 4 bpm per le prove sedute e in piedi, rispettivamente (Figura 1 e 2). RPE era meno coerente; due ciclisti con un RPE aumentato stando in piedi  mentre un RPE aumentato da seduto.

Sono evidenti  chiare differenze in VO2 e frequenza cardiaca tra le due tecniche di ciclismo.

Pagine: 1 2 3 4 5

Info sull'autore

Daniele Marrama Saccente administrator