Alimentazione: cambiamenti nella composizione corporea con l’alimentazione e l’esercizio

DiDaniele Marrama Saccente

Alimentazione: cambiamenti nella composizione corporea con l’alimentazione e l’esercizio

Emergenti prove suggeriscono che ridurre l’assunzione di  carboidrati sono un passo fondamentale per promuovere sia una maggiore perdita di peso che una maggiore perdita di grasso corporeo (Abete et al., 2010; Foreyt et al., 2009; Krieger, Sitren, Daniels e Langkamp-Henken, 2006).

I meccanismi alla base di questo effetto sono incerti ma possono riguardare una  bassa concentrazione di glucosio nel sangue e anche una diminuzione dell’insulina giornaliera (Feinman & Fine, 2007).

Le funzioni primarie dell’insulina come ormone sono promuovere l’accumulo di glucosio nel sangue (vale a dire c’è una certa glicemia.), nei muscoli scheletrici e nel tessuto adiposo e inibisce la lipolisi e promuove la sintesi e la conservazione dei trigliceridi piuttosto che il rilascio (Feinman & Fine, 2007).

Un’altra strategia comprovata è quella di ridurre non solo la quantità totale di carboidrati ma anche a livello globale di abbassare il carico glicemico della dieta selezionando fonti di carboidrati con basso  indice glicemico (GI) ( vedi Abete et al., 2010).

Pagine: 1 2 3 4 5 6

Info sull'autore

Daniele Marrama Saccente administrator